INSIEME | Intervista a Beatrice Perrotta

"Il processo creativo della moda nasce molto prima delle grandi sfilate e della distribuzione nei negozi. Questo perché l'industria tessile inizia a creare collezioni proponendo nuove ispirazioni al proprio cliente un anno e mezzo prima di vedere queste proposte poi sulle grandi passerelle della moda. Sei mesi dopo la sfilata invece i capi entrano nei negozi". 
 

Spiega il suo mondo Beatrice Perrotta, 29 anni, di cui gli ultimi cinque trascorsi a vendere tessuti ideati e prodotti per l'alta moda, sia in Italia che all'estero. Poi rivela qualche anticipazione: "Stiamo puntando ancora sull'animalier, molto in voga già da due inverni". Il mondo di Beatrice spesso sconfina in altri settori regalando sempre nuove idee perché "la possibilità di creare input e indirizzare le tendenze ci permette di condizionare positivamente altri settori". Ecco quindi che in più di un'occasione architettura e mondo del tessile vanno a braccetto: per farsi un'idea basti pensare alle tende o alla carta da parati. Insomma, il tessuto può essere una marcia in più per un arredo già ben studiato.   
Infine Beatrice svela i suoi segreti: "Per avere successo nel mondo del tessile, un'azienda deve avere creatività, ottimo servizio e sguardo sul futuro. La prima permette di far innamorare il cliente, il secondo di servirlo al meglio nel minor tempo possibile e il terzo di essere tempestivi nell'adattamento ai cambiamenti del mercato". 

Giorgia Venturini (Mà_Mà_redazione EiKona)